Venerdì, 07 Febbraio 2020 10:23

    Una buona nutrizione vegetale risolve anche alcune fitopatie

     Lo scarto di lavorazione della barbabietola da zucchero può essere recuperato e trasformato in concime salino di potassio. Da questa idea di "economia circolare" nasce, circa 50 anni fa a Cologna Veneta (VR), K Adriatica SpA.

    L'azienda ha cominciato, quindi, a produrre il famoso ternario NPK (Azoto, Fosforo e Potassio). Proprio da quest'esperienza il marchio "K" precede sempre il nome dell'azienda Adriatica.

    In foto: Giovanni Toffoli - CEO K Adriatica

     "Il simbolo del Potassio identifica la nostra azienda. Nel corso degli anni la produzione si è evoluta con il sistema moderno della compattazione. L'azienda è cresciuta ed abbiamo realizzato un secondo impianto in Croazia, lungo il Danubio, e due impianti per i prodotti speciali. Uno di questi sorge in provincia di Padova. Oggi siamo qui a Noicattaro, in provincia di Bari, per inaugurare il secondo impianto", così esordisce Giovanni Toffoli, CEO del gruppo Adriatica, che per l'occasione è giunto in Puglia.

    In foto: partecipanti  all'inaugurazione del nuovo impianto di K Adriatica SpA a Noicattaro (Ba)

    "L'impinato che inauguriamo oggi (3 febbraio 2020) è davvero innovativo - continua il CEO di Adriatica S.p.A. -, perché servirà alla produzione di quelle che noi definiamo 'soluzioni nutrizionali'. Si tratta di prodotti frutto delle tecnologie più avanzate e che fanno parte della famiglia dei biostimolanti. Un nuovo e complesso universo di fertilizzanti che non apportano alle colture solamente elementi nutritivi, ma vengono utilizzati per risolvere problemi come le fisiopatie nutrizionali".

    In Foto: Maria Rosaria Stile Manager Ricerca & Sviluppo K Adriatica SpA.

    Fare nutrizione vegetale nel 2020 non vuol dire dare solo dare "da mangiare" alle piante.

    Maria Rosaria Stile, Manager Ricerca & Sviluppo, spiega: "Fare nutrizione vegetale nel 2020 non vuol dire solamente 'dare da mangiare' alle piante. Bisogna essere bravi a bilanciare la nutrizione per evitare che la pianta vada incontro a problemi. Molte fisiopatie, infatti, possono essere risolte proprio agendo sulla nutrizione. Nutrire bene una pianta significa lavorare per la qualità".

    In Foto: Luigi Angelini - Sales & Marketing Manager K Adriatica SpA.

    Luigi Angelini, Sales & Marketing Manager del gruppo conclude: "I biostimolanti sono in crescita, infatti per il 2022 si prevede un +15% sulle vendite di questi nuovi prodotti. Questo perché l'approccio nutrizionale si è spostato verso l'uso di prodotti mirati, più efficienti ed efficaci. Agricoltori e tecnici hanno capito che l'obiettivo migliore non è produrre tanto, ma lavorare per ottenere un prodotto di qualità, resistente ai lunghi trasporti e con ottime caratteristiche organolettiche".

    Sfoglia l'anteprima

    CorsoIrrigazione

    News Agricoltura

    • L'agricoltura secondo l'Accademia dei Georgofili. Vincenzini: da sempre interprete di una equilibrata funzione di raccordo tra scienza e società  Agricultura.it

      Read more...
    • Hörmann: sistemi evoluti per l’agricoltura del nuovo millennio  Edilportale.com

      Read more...
    • Spagna, trattori in piazza per l'introduzione dell'etichetta d'origine - Economia  Agenzia ANSA

      Read more...

    News Ortofrutta

    • Spagna, export di ortofrutta cresce a 13,5 milioni di tons ma calano i prezzi  Fruitbook Magazine

      Read more...
    • Ifco certifica la sostenibilità nel settore ortofrutta  Italiafruit News

      Read more...
    • Sostenibilità, IFCO premia i distributori ei produttori di ortofrutta  DM - Distribuzione Moderna

      Read more...

    © Fruit Communication Srl
    Tutti i diritti riservati

    Iscrizione al Registro della Stampa presso il Tribunale di Bari n° 723/12 del 22/03/12

    Fruit Communication Srl | Sede legale Via Noicàttaro nc - Rutigliano (BA) | Partita IVA 07969090724

    Alcuni contenuti pubblicati possono essere rielaborati da feed rss forniti pubblicamente da altri siti. Alcune foto potrebbero essere prese dal web e ritenute di dominio pubblico. I proprietari contrari alla pubblicazione possono contattare la redazione scrivendo a info@uvadatavola.com e chiederne la rimozione.

    Cerca