Martedì, 17 Marzo 2020 15:15

    Il pianto della vite

    La fase del germogliamento è preceduta da un fenomeno tipico della vite chiamato “pianto”, ossia l'emissione di liquido dai vasi xilematici a livello dei tagli di potatura.

    Ciò è dovuto da una parte alla riattivazione del metabolismo degli zuccheri (trasformazione di amido in zuccheri semplici) e alla conseguente riattivazione della respirazione cellulare e dall'altra all'elevato livello di assorbimento che caratterizza le radici, che tocca il massimo proprio in questa fase (si ricorda che durante il periodo estivo l'attività radicale è minima). 

    Il pianto della vite precede di circa un mese il germogliamento ed in Puglia si verifica all'incirca a metà marzo. Un pianto simbolico, che segna il ritorno della primavera e inaugura il grande lavoro che la vite farà nei mesi successivi.

     

    Fonte: agraria.org

    Aichem

    Sfoglia l'anteprima

    © Fruit Communication Srl
    Tutti i diritti riservati

    Iscrizione al Registro della Stampa presso il Tribunale di Bari n° 723/12 del 22/03/12

    Fruit Communication Srl | Sede legale Via Noicàttaro nc - Rutigliano (BA) | Partita IVA 07969090724

    Alcuni contenuti pubblicati possono essere rielaborati da feed rss forniti pubblicamente da altri siti. Alcune foto potrebbero essere prese dal web e ritenute di dominio pubblico. I proprietari contrari alla pubblicazione possono contattare la redazione scrivendo a info@uvadatavola.com e chiederne la rimozione.

    Cerca