Categorie

    Venerdì, 28 Agosto 2020 12:33

    Sicilia: al via la raccolta per l'uva Italia a Canicattì

    I produttori siculi sono già intenti a tagliare i primi grappoli di uva Italia della stagione.

    La raccolta è cominciata da appena qualche giorno e il 2020 ha tutti i presupposti per caratterizzarsi come "un'ottima annata". Infatti i viticoltori da tavola dei 24 comuni afferenti al "Consorzio di tutela dell'Uva da tavola di Canicattì IGP" - che comprendele province di Agrigento e Caltanissetta - sono soddifatti del loro prodotto, che quest'anno in particolare risulta possedere l'inconfondibile sapore di moscato, tipico della varietà Italia.

    Salvatore Lodico, presidente del Consorzio, esulta: "L'anno scorso, purtroppo, è mancata proprio tale caratteristica, a causa dell'andamento climatico instabile e bizzarro".

    Il gusto e la dolcezza sono solo alcuni degli elementi caratterizzanti l'Uva IGP di Canicattì. Difatti il disciplinare di riferimento, tra le altre cose, ammette la raccolta solo dei grappoli che abbiano raggiunto i 17° Brix.

    L'uva da tavola "Italia" nel territorio di Canicattì ha comincaito ad affermarsi agli inizi degli anni '70, quando gli agricoltori ed imprenditori, ma anche figure professionali non direttamente legate all'agricoltura, hanno comincaito ad investire in questa coltura. Nel giro di pochi anni l'uva Italia ha così sostituito le colture praticate sino ad allora in in quel territorio (cereali, leguminose, mandorlo).

    I produttori sono scottati da due campagne consecutive non brillanti.

    Chi non ha negli occhi le tremende foto scattate nei vigneti siciliani a fine agosto 2018? Quando il cracking provocò un 20% in meno dei volumi del prodotto siciliano. La campagna 2019, invece, è tristemente ricordata dai produttori per una colonnina di mercurio che sembrava impazzita. Gli sbalzi termici continui e repentini, registrati proprio nel periodo dell'invaiatura, non hanno giovato alla qualità organolettica dell'uva. Con conseguenti problemi per la commercializzazione.

    Pare quindi che sia finalmente giunto il momento di lasciarsi il passato alle spalle e sbaragliare il palato dei consumatori con un'uva italia dal gusto unico, risultato della perfetta combinazione tra tecniche agronomiche e territorio.

     

     

    Autore: Teresa Manuzzi
    Foto a sinistra: Azienda Prime
    Foto a destra: GB Italia
    ©uvadatavola.com


    Sfoglia l'anteprima

    © Fruit Communication Srl
    Tutti i diritti riservati

    Iscrizione al Registro della Stampa presso il Tribunale di Bari n° 723/12 del 22/03/12

    Fruit Communication Srl | Sede legale Via Noicàttaro nc - Rutigliano (BA) | Partita IVA 07969090724

    Alcuni contenuti pubblicati possono essere rielaborati da feed rss forniti pubblicamente da altri siti. Alcune foto potrebbero essere prese dal web e ritenute di dominio pubblico. I proprietari contrari alla pubblicazione possono contattare la redazione scrivendo a info@uvadatavola.com e chiederne la rimozione.

    Cerca